primarchitettura

Primarchitettura osserva il design quale architettura prima, lo spoglia dalle sue accezioni “soft”, scoprendo inaspettate e nuove valenze estetiche, ai confini di uno status artistico, al quale orgogliosamente non cede, riaffermando con forza la sua naturale riproducibilità industriale.
Un’installazione di Walter de Silva per l’iniziativa “Feeding new ideas for the city” in occasione dei 60 anni della rivista Interni.

POST Exhibition

La mostra unisce moda, performance e artigianato digitale in tre installazioni video interattive: Titled Echo, Gravity and Ripple.
Ogni installazione ha come protagonista una modella che ruota vorticosamente e danza in slow motion mentre i visitatori influenzano e trasformano le immagini attraverso interfacce intuitive.

Grand Hotel du Niger

Il Nuovo Hotel Du Niger, posizionato a fianco dell’esistente, nasce dalla commistione di diversi elementi – posizione, contesto e accessi – con ispirazioni del luogo – colori, materiali e luce.
Il tetto dell’edificio si apre con tagli che richiamano il cretto e permettono l’illuminazione del sottostante giardino, creando un effetto camino capace di attivare una circolazione d’aria fresca dal basso verso l’alto.

E-Tron Boat

Concept di imbarcazione progettato per esprimerne al meglio la vivibilità.
L’estrema flessibilità delle parti permette la trasformazione e l’ampliamento delle aree dedicate al relax, nel momento in cui si raggiunge la destinazione desiderata.

Pira

Pira sembra un lampadina, ma è una lampada; ogni Pira è unica, ed è anche per questo che non è una lampadina; ogni Pira è prodotta singolarmente, nel rispetto dei processi tradizionali vetrari, quasi a rivendicare la paternità artigianale della lampadina, simbolo dell’evoluzione produttiva industriale.
Ma soprattutto Pira rispetta la luce, in quanto il suo aspetto formale non tenta di prevaricarne la funzionalità

Walter Maria de Silva

Creazione dell’archivio iconografico (che comprende anche video-interviste realizzate ad hoc) per il libro sulla vita di Walter Maria de Silva, raccontata parallelamente con parole ed immagini lungo la naturale linea del tempo.
Progetto coordinato da Decio Carugati ed edito da Mondadori Electa.

SLight

La serie SLight è frutto della ricerca tecnologica nella riduzione degli spessori di superfici illuminanti mediante tecnologia LED. Evitando di giungere a risultati asettici, come spesso accade per tali sperimentazioni, SLight è caratterizzata da una espressività che ibrida sapientemente forme geometriche pure e sfumature naturali.